ragazza con salopette in denim bianco e ragazzo con capelli verdi e salopette in denim blu distesi su un tappeto in jeans, vicino alle loro spalle due paia di babouches marocchine in denim

Una capsule collection tutta in denim riciclato

Una collezione in edizione limitata, originale e audace, che coniuga qualità, etica e stile. Creata con amore per dare nuova vita a uno dei tessuti più inquinanti dell'industria della moda, il denim.

Ogni tappeto, ogni cuscino e ogni babouche sono stati realizzati con maestria da artigiane e artigiani marocchini.

Vecchi jeans prendono nuova forma

ragazza sdraita su un tappeto boucherouite con una babouche in denim in mano

I tappeti Boucherouite, una soluzione concreta di riuso creativo

La parola “Boucherouite” significa “fatto di stracci”. I tappeti Boucherouite sono nati negli anni 50, in un periodo durante il quale la lana era molto costosa e difficilmente reperibile. Pur di non smettere di creare tappeti – un’arte che fa intrinsecamente parte della cultura Amazigh- le artigiane hanno iniziato a utilizzare i vecchi tessuti usati dai propri cari.

Questi tappeti sostenibili e durevoli sono tuttora realizzati con stoffe di recupero.

Noi abbiamo scelto di realizzarli con il denim e abbiamo scovato centinaia e centinaia di jeans nei mercati di seconda mano in Marocco, oltre ad aver recuperato degli scarti di produzione.

mano appoggiata su un tappeto realizzato annodando fettuccine di tessuto ricavate da vecchi jeans

Un tessuto inquinante, prodotto in quantità eccessive

Sapevi che per la produzione di un singolo paio di jeans sono necessari circa 10.000 litri di acqua? Per fare il denim, si utilizza oggi il 35% di tutta la produzione mondiale di cotone.

Sia la tintura del tessuto che i processi per trasformarlo e ottenere gli effetti “slavati” e “usati” implicano sostanze e metodi dannosi per i lavoratori e per l'ambiente.

tavolo pieno di jeans in un mercato di seconda mano in marocco

Dove vanno a finire i jeans che non sono più indossati?

Sono venduti più di 4,5 miliardi di paio di jeans all’anno… per una popolazione mondiale di 7,8 miliardi di persone.

Una parte minima viene riutilizzata mentre una grande parte viene incinerata o va ad aggiungersi alle migliaia e migliaia di tonnellate di vestiti buttati nelle discariche dei paesi più poveri.